Come da tradizione dell’Associazione che vuole unire lo sport alla cultura, al  movimento e al rispetto della natura, è stato organizzata una sessione particolare di preparazione fisica all’aperto per il gruppo di giovanissimi che si accingono all’agonismo e che concludono, con questa bella e costruttiva esperienza, il ciclo di allenamenti del periodo delle festività natalizie e di fine anno.  Accompagnati da un gruppo composto da istruttori e preparatori atletici,  i ragazzi sono partiti. la mattina del 7 gennaio, con destinazione Riola di Vergato nel medio appennino bolognese. Da qui, abbandonati i van, hanno iniziato un trekking che le ha portati a raggiungere le caratteristiche conformazioni denominate “Grotte di Sovrasasso”: magnifche erosioni della roccia arenaria modellata dagli agenti atmosferici. Meta successiva l’altrettanto suggestivo sito di Montovolo: ameno luogo dove la leggenda incontra la storia. Qui si è svolta una piacevole sessione di preparazione atletica in full immersion nel  verde della natura e, conquistata la vetta del monte, si è iniziata la discesa che ha riportato i nostri sulla via del ritorno. Prima del rientro a Bologna che è avvenuto in serata, il gruppo ha potuto fare altre due belle esperienze: hanno visto al lavoro e intervistato il famoso scultore Luigi Faggioli  del quale hanno anche potuto visitare il laboratorio  e si sono dissetati dissetati alla leggendaria fonte sterpina che dispensa la famosa acqua dell’eterna giovinezza.

Condividi i nostri contenuti su:
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

2 thoughts on “Trekking e preparazione fisica in altura per i giovanissimi

  1. I bambini sono tornati entusiasti. Come sempre competenza,accoglienza,condivisione ed amicizia sono state le note caratteristiche della giornata .Grazie a tutti gli istruttori per la bella ed indimenticabile giornata trascorsa insieme in armonia ad amicizia .

  2. Grazie a tutti gli istruttori per la bella giornata trascorsa insieme ai nostri bambini all insegna ,come sempre ,dell’.amicizia,della competenza e della condivisione . In na bella esperienza che ognuno porterà tea i suoi ricordi più belli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *