Care Amiche e cari Amici

Dopo i difficilissimi 2020 e 2021 che ci hanno visti impegnati in un’ardua lotta di resistenza, ci accingiamo a salutare un anno che, solo grazie alla tenacia dei nostri Atleti, alla fiducia che i genitori hanno riposto nella nostra Associazione e alla fattiva e costante presenza dei nostri istruttori e preparatori fisici, ci vede uscire – ora possiamo dirlo –  vincitori.

Abbiamo vissuto significativi momenti di vita sportiva, sia nell’agonismo sia nell’attività formativa di base.

Per quanto riguarda l’attività federale siamo tornati a partecipare alle massime competizioni a livello nazionale, continentale e mondiale. Anche lo sport di base ha vissuto una rinascita sia nella quantità che nella qualità dei progetti e delle iniziative e si è assistito ad un ritorno sempre più spiccato delle attività indoor pur mantenendo la nuova abitudine di quella all’aperto.

Un rapido e conciso riassunto è d’obbligo e cominciamo dai risultati del Settore agonistico.

A livello internazionale: con un titolo europeo, un bronzo mondiale e, per la prima volta, con la partecipazione a due gare valide per la qualificazione olimpica, abbiamo raggiunto traguardi più ambiti.

A livello Nazionale: ben venticinque partecipazioni alle finali dei Campionati Italiani e Coppa Italia ci hanno condotto alla conquista di: due titoli (Campionato Italiano Master e Campionato Nazionale Universitario), due argenti (entrambi in Coppa italia A2) e quattro bronzi (Campionato Italiano Master, Coppa Italia A1, Campionato Nazionale Universitario e Campionato Italiano a Squadre). Quindici partecipazioni a Grand Prix Nazionali con la conquista di quattro ori, un argento e tre bronzi. Abbiamo inoltre avuto tre argenti al Campionato Nazionale AICS.

A livello Regionale ed Interregionale: abbiamo avuto oltre cento partecipazioni a gare suddivise tra tutte le classi (Esordienti A, Esordienti B, Cadetti, Junior, Senior e Master).

CTR, CTF e Stage: massiccia la nostra partecipazione  (una cinquantina di presenze) agli allenamenti regionali organizzati dal Centro Tecnico Regionale (CTR) e ad una decina di presenze agli allenamenti del Centro Tecnico Federale (CTF) al quale si sono iscritti e aderito con regolarità, cinque dei nostri Atleti. I nostri Judoka hanno partecipato, individualmente o su convocazione in rappresentativa regionale agli Stage Internazionali di Lignano, Bardonecchia e Napoli.

Preagonismo: Una ventina di under 12 ha partecipato a cinque manifestazioni (Bologna, Castel Maggiore, Lugo, Forlì, Jesi) e, assieme ad Esordienti e Cadetti, allo Stage Nazionale residenziale “Un Mare Di Judo”, organizzato dalla nostra Associazione  che si è svolto a San Benedetto Del Tronto.

Collegiali: Numerosi gli allenamenti collegiali di reciproco scambio con turnazione delle strutture (Allenamento di solidarietà per rifugiati ucraini, con squadra siciliana, con gli amici dell’Academy di Modena, del Team Romagna, della Saiken Judo, del Gruppo Sportivo Riale, della Dojo Equipe di Bologna etc.).

Passaggi di grado: Un centinaio di praticanti hanno aumentato il loro grado sostenendo gli esami o per meriti agonistici. In particolare abbiamo avuto cinque nuove cinture nere primo dan e quattro cinture nere terzo dan.

Altre Attività e progetti: Buona partecipazione e ritorno degli Stage per il settore Ju Jitsu del Maestro Ivan Serpau, lo Yoga di Fulvia Capuano ed il Pilates di Stephanie Pascali. Anche grazie al patrocinio del Comune di Bologna, abbiamo coinvolto in attività motoria tantissime persone (oltre mille presenze) nel progetto “Parchi in Movimento” mentre in collaborazione con la FIJLKAM abbiamo fatto conoscere il judo nell’ambito del progetto “Fight Like a Girl”. Dopo due anni di stop è tornato il progetto “Judo & Avventura” con l’organizzazione del già citato stage estivo residenziale “Un Mare di Judo”.

Principali attori, sono stati i nostri bravissimi atleti di tutte le età,  le nostre preziosissime istruttrici ed i nostri preziosissimi istruttori:

Fulvia Capuano, Stephanie Pascali, Ilenia Paoletti, Elena Vasile, Alessandro Ansaloni, Gianpiero Donati, Marcello Ligorio, Guglielmo Ognibene, Massimiliano Nobile,  Federico Sassi e Ivan Serpau.

La grande passione che li anima,  porta queste instancabili persone ad impiegare il tempo libero dalle rispettive attività lavorative, fine settimana e ferie compresi,  per allenare, supportare e poi accompagnare e seguire in gara e in stage i nostri Atleti.

Inoltre questi risultati non sarebbero stati possibili senza il supporto di:

  • COMUNE di Bologna Settore Sport e il QUARTIERE SARAGOZZA
  • CONI (Comitato Olimpico Nazionale)
  • FIJLKAM (Federazione Italiana del Judo)
  • Comitato Regionale Emilia Romagna Fijlkam
  • Comitati Provinciale e Regionale dell’ASI
  • Dirigenza Scolastica dell’IC n° 8 di Bologna
  • L’Ente gestore palestre del Quartiere Saragozza
  • Gruppo GEV di San Lazzaro di Savena
  • JU JITSU CLUB SAMURAI di Bologna
  • CUSB Centro Universitario Sportivo Bolognese
  • GRUPPO SPORTIVO RIALE
  • SAIKEN JUDO di Ozzano
  • CASA PER FERIE “Maria Ausiliatrice” di San Benedetto Del Tronto.

 

Come foto rappresentativa abbiamo scelto quella della squadra che è salita sul podio  nel Campionato Italiano A2 ed è stata promossa in A1 per l’anno 2023: forse l’unica squadra senza alcun prestito, la maggior parte dei componenti della quale hanno iniziato la pratica del judo da bambini nella nostra Associazione.

Auguriamo un 2023 di prosperità, serenità e felicità ai nostri Dirigenti, ai Tecnici, agli Atleti ed a tutti i loro familiari e cari.

 

 

 

 

Condividi i nostri contenuti su:
FacebooktwittermailFacebooktwittermail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *