Quasi mille i  judoka Junior e Cadetti (ovvero under 21 e under 18) provenienti da tutta la penisola  che si sono dati appuntamento sabato 12 e domenica 13 ottobre a Catania dove, nella bella cornice del palaghiaccio, si è svolta l’edizione 2019 della Dynamic Cup. La gara di judo, organizzata dalla Fijlkam – federazione italiana del Judo, è inserita nel circuito Gran Prix, ovvero in quella serie di quattro prove annuali che, assieme al Campionato Italiano, definisce le posizioni nella Ranking List nazionale.

In gara per il Budokan Institute di Bologna, Elena Bertuzzi, Leonardo Cittadini e Andrea Bertuzzzi volati in Sicilia per l’occasione seguiti dal Tecnico Federale M° Alessandro Ansaloni. Gli atleti bolognesi sono stati protagonisti di una buona gara e due di loro hanno calcato il podio.

Elena Bertuzzi (pesi leggeri femminili) si è aggiudicata gli incontri  con la veneta Marina Foltran, con la romana Giorgia Cannara e con la torinese Sara Russo. La serie di vittorie le ha spalancato l’accesso al final block. Nell’incontro che l’avrebbe mandata in finale, Elena ha ceduto con Emma Ferracini (Pro Patria Judo). L’atleta bolognese ha disputato la finalina con Elisa Ronzoni aggiudicandosela agevolmente e portando a casa un bronzo di spessore. Anche Andrea Bertuzzi, nei pesi leggeri maschili ha inanellato tre vittorie consecutive: con l’umbro Carlo Kallchista, col napoletano Daniele Zuddas e col senese Simone Muzzi. E stato l’atleta romano Alessandro Rossi a fermare la corsa all’oro di Andrea che ha poi disputato la finale con il torinese Marco Posillipo, vincendola e conquistando il secondo bronzo della spedizione bolognese. Appena ai piedi del podio Leonardo Cittadini che, con  l’incontro vinto con Andrea Orlando, chiude al quarto posto nella classifica dei pesi ultraleggeri.

Condividi i nostri contenuti su:
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *