Quattrocento judoka, in rappresentanza di una sessantina di Società provenienti dal centro-nord della penisola nonchè da alcune nazioni straniere, hanno dato vita alla quindicesima edizione del Trofeo di Judo “Elvio Giovagnotti”. Cornice della manifestazione: il palazzetto dello sport di Zola Predosa, nel bolognese, con organizzazione a cura della Fijlkam regionale e della SGE Sempre Avanti.

Per gli atleti over 18 la gara è stata valida come prova del Gran Premio primo, secondo e terzo dan. Ad onorare la manifestazione e presiedere le premiazioni, il presidente della Fijlkam regionale: l’architetto Francesco Rasori.

Il Budokan Institute, detentore di due edizioni del Trofeo, ha partecipato alla gara con una formazione guidata, nelle dodici ore di gara, dai tecnici federali Elena Vasile, Ilenia Paoletti, Alessandro Ansaloni e Gianpiero Donati. Oltre quaranta gli incontri vinti dagli Atleti bolognesi che hanno portato la Società al secondo posto nella classifica finale assoluta, preceduta per una manciata di punti dalla parmense KSDK. Tutti gli incontri vinti hanno permesso a Diego Carricato, Costantino Patta, Daniele Gasparri e Gian Marco Coppari di conquistare la medaglia d’oro nelle rispettive categorie di peso. Gli argenti sono andati a Daniel Sanchini, Riccardo Marzocchi e Lorenzo Guardigli. Medaglie di Bronzo per Leonardo Cittadini, Alessio Sula, Davide Polimeno, Marco Mochi Sismondi, Federico Roffi, Greta Mazzanti, Elena Brertuzzi, Alan Bonato e Costanza Simeoli. Appena al di sotto del podio, con il quinto posto, Mattia Castellani, Brunaldo Renzi, Sofia Ferrante e Vinicio Calzolari. Settimi e noni posti per Tommaso Malpensa, Davide De Gruttola, Chiara Boscarino, Niccolò Gallini, Cosmin Stamate, Ihor Koshariuc, Francesco Longo, Sergio Di Silvio e Marco Maffeo.

Condividi i nostri contenuti su:
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *